BLOCCANDO UNA MOLECOLA I VIRUS KILLER POSSONO ESSERE INNOCUI

Bloccando una particolare molecola che trascinano in superficie, può rendere realmente innocui alcuni virus come l’Ebola o quello dell'influenza H5N1B, interrompendone l'effetto letale. E’ stato rilevato da ricercatori italiani, in collaborazione con quelli francesi, che si sono convogliati su il recettore denominato TLR4, che è fonte essenziale per la diffusione dell’infezione del virus. In fase di sperimentazione, in laboratorio è stata realizzata una molecola sintetica denominata FP7, che può bloccare il recettore TLR4 in modo tale da contrastare attivamente l'effetto letale dei virus, permettendo all'organismo di reagire e sconfiggere per tempo l'infezione. I test sono stati eseguiti su modello animale ed in via sperimentale in provetta su cellule umane.

I virus influenzali danneggiano ed infiammano il tessuto polmonare, stimolando la liberazione di sostanze che innescano i recettori TLR4, provocando un effetto letale. Arginando tale processo, frenando l'attivazione dei TLR4, si concede tempo all'organismo per la reazione al virus mediante le cellule immunitarie che riescono a  sconfiggere l'infezione senza conseguenze gravi. Si stanno già brevettando nuovi farmaci in grado di ostacolare questi virus concludendo lo studio di queste molecole.