GLI ANZIANI RISCHIANO DI PIU’ RISPETTO AI GIOVANI

Secondo uno studio tedesco, gli anziani, rispetto ai giovani, sono più ottimisti e, quindi, più propensi nel correre dei rischi. Lo studio è stato condotto coinvolgendo 60 giovani di età tra 18 e 30 anni e 62 anziani di età tra 63 e 88 anni, sottoponendoli a circa 105 domande che presentavano la scelta tra due opzioni differenti, per valutare il comportamento assunto sul prendere decisioni rischiose. Ogni singola domanda prevedeva la vincita o perdita di denaro e i partecipanti sono stati messi al corrente sulle probabilità che avevano sull’ottenere o perdere soldi ed il relativo importo.

La ricerca ha evidenziato che, gli anziani hanno optato per la scelta più rischiosa, rispetto ai giovani. Questo può essere spiegato perché gli anziani presentano uno stato d’animo migliore e tendono ad essere più ottimisti sulle loro possibilità di vincere.

I partecipanti anziani, essendo più ottimisti e di buon umore, hanno presentato maggiori possibilità di individuare i risvolti positivi su una decisione, mentre i giovani partecipanti, invece di “azzardare” si concentravano di più su come evitare di “perdere”.

Gli studiosi, contraddicono, sulla base dei risultati del test attuale, quello emerso dalle precedenti indagini nelle quali si evidenziava che gli anziani erano più prudenti rispetto ai giovani. Secondo i ricercatori, nelle precedenti indagini, gli anziani erano stati sottoposti a scegliere tra una situazione rischiosa e una non pericolosa, mentre in quella attuale tutte e due le opzioni erano rischiose, ma in diversa misura.  

 

Pubblicato su Assistenza Domiciliare Iris Italia